ItalianDeutsch English
  • images/stories/flash/homepage_inverno/1.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/10.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/11.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/12.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/13.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/14.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/15.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/16.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/17.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/18.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/19.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/2.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/20.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/21.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/22.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/3.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/4.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/5.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/6.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/7.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/8.jpg
  • images/stories/flash/homepage_inverno/9.jpg

20x20

La pista ciclabile della Val di Sole

La pista ciclabile della Val di Sole accompagna nel suo sviluppo il corso del Torrente Noce, importante affluente del Fiume Adige, per una lunghezza di Km 34,100.

Il percorso prende avvio nel tratto più a valle della pista ciclabile, in corrispondenza del ponte di Mostizzolo (Km 0,00), dove il fiume Noce percorre una stretta forra per poi gettarsi nel lago di Santa Giustina, grande bacino artificiale chiuso da una altissima diga.

Il percorso ciclabile copre un dislivello che dai 595 metri di Mostizzolo, porta ai 1160 di Cogolo, in VaI di Pejo, diramazione settentrionale dell'alta Val di Sole, dove il percorso si fa più impegnativo per la presenza di tratti in forte pendenza.

Fotogallery

foto 18

Trustyou
Meteo